30 days shred di Jillians Michaels – Level 2 Diario

(16/05) GIORNO 11:  Curiosissima di vedere cosa mi aspettava nel secondo livello ho sbirciato un po gli esercizi ieri sera al volo, e ho pensato….. non ce la posso fare!! E infatti…. oggi ero morta, avrò fatto la metà degli esercizi ma ho sudato il triplo rispetto al primo livello… è devastante… gli esercizi sono molto più dinamici e coinvolgenti, ma è pesantissimo!!!!

Unica cosa degna davvero di nota, è che in questo livello avrete bisogno di molto piu spazio per muovervi…

 

(17/05) GIORNO 12: Finalmente è sabato e posso allenarmi di mattina, che è la cosa che preferisco, sono molto più attiva e soprattutto poi ho tutta la giornata libera senza sensi di colpa!!

Continuo ad accusare fortemente questo livello, richiede molta coordinazione, cosa che a me manca (infatti avevo problemi anche con il primo livello nell’esercizio squat/press… la coordinazione gambe-braccia non è il mio forte)

Infatti molti esercìzi li modifico, perché mi sono accorta che per concentrarmi sulla coordinazione alla fine non faccio l’esercizio… 😛

 

(18/05) GIORNO 13: Anche oggi allenamento mattutino… è qualche giorno però che sento un fastidio alle caviglie, non vero e proprio dolore, ma come se fossero indebolite… (con tutti questi salti le sto facendo lavorare troppo, sono state una vita abituate a star ferme ahaha)

Ho sudato le mille camice anche oggi, forse complice il fatto che il caldo sta aumentato, e il fatto che sono ancora un pò raffreddata… ma io proprio non gli sto dietro, devo fermarmi ogni tanto… più che per i dolori ai muscoli è proprio un problema di fiato!!!

Mi dispiace però per la povera Jillians che insulto pesantemente tutti i giorni per l’intero allenamento (si esatto… immaginatevi me che strillo contro un pc, insultato Jillian ahaha)

 

(19/05) GIORNO 14: Sono stata tutto il giorno fuori casa e sono tornata da lavoro alle 20, ero stanchissima, ma non mi perdonavo il fatto che la mattina non mi ero allenata per far altro, quindi tutto il giorno mi sono ripetuta “appena torno stasera mi alleno”… si ok a parole sono sempre stata brava, ma quante volte nella mia vita ho davvero mantenuto questa promessa? Quasi mai… e invece, la mente non risponde più alla pigrizia, infatti alle 20 ho iniziato, si parte.. salti, addominali, squat… e anche oggi l’allenamento è finito! E anche oggi sono molto soddisfatta di me… (anche se non consiglio l’allenamento serale, si è troppo stanchi e si fanno gli esercizi male, e tanto per farli… e soprattutto mi fermo molte piu volte rispetto all’allenamento mattutino)

 

(20/05) GIORNO 15: Avrei dovuto lavorare di pomeriggio, ciò significava svegliarmi relativamente con calma e allenarmi di mattina, e invece no, per un urgenza sono dovuta correre a lavoro alle 7 e ho dovuto fare doppio turno. Ero esausta, ma nonostante più di 10 ore a lavoro, sono tornata a casa e senza pensarci mi sono subito messa le scarpe da ginnastica, e play….. l’allenamento è stato duro visto la stanchezza della giornata, ma sono comunque contenta di avercela fatta, di non essermi abbattuta.. la mia determinazione mi sta realmente stupendo!!!!

 

(21/05) GIORNO 16: Oggi finalmente avevo la mattina libera, e quindi appena sveglia ho fatto colazione, e dopo una ventina di minuti ho iniziato ad allenarmi. Mi sono accorta che va molto meglio questo livello rispetto all’inizio, e soprattutto mi sono accorta che allenandomi la mattina riesco a fare molto più, lavoro veramente!!

Ciò che realmente mi risulta difficile è l’esercizio in cui con i pesetti mentre sono in piedi bisogna toccarsi i piedi, sono legatissima, e di essere veramente legatissima me ne accorgo nello stretching finale, sono praticamente ferma, anche se mi sono accorta che con la gamba destra ora riesco a toccare il piedi. Grande conquista!!!!

 

(22/05) GIORNO 17: Mi sono allenata appena sveglia, prima di iniziare una lunga giornata a lavoro, questo livello è davvero duro, ma allo stesso tempo molto coinvolgente, non ho mai sudato tanto, ma che faticaaaa…

Cambio ancora qualcosina negli esercizi, per essere sicura di farli bene, tipo quelli di coordinazione gambe e braccia con pesetti… evito i pesetti in modo che almeno sotto mi alleno bene (che è la parte che realmente mi interessa!!!!)

 

(23/05) GIORNO 18: Oggi lunga a lavoro, ma non mi sono fatta abbattere, dopo piu di 10 ore a lavoro, sono tornata a casa velocemente, e senza pensarci molto (vista anche la mancanza di tempo) mi sono allenata, ero stanca ma ce l’ho fatta, gli esercizi ormai li faccio molto piu tranquillamente, nel senso che riesco a seguirla, nonostante io ancora mi fermi ogni tanto per prendere fiato!!!

 

(24/05) GIORNO 19: E’ sabato, ho una lunga giornata davanti a me, no non è vero devo fare tantissime commissioni, e devo allenarmi senza pensarci tanto, e soprattutto senza rimandare l’impegno… E cosi è stato, adoro sempre piu allenarmi di mattina, da una parte mi tolgo in pensiero (ragiono ancora come una pigrona) e dall’altra parte sono decisamente piu carica, e riesco a seguire meglio!!!

 

(25/05) GIORNO 20: Ho dormito dal mio ragazzo, e consapevole del fatto che non sarei tornata a casa per tutto il giorno se non la sera molto molto tardi, ho fatto qualcosa che mi ha turbata, che mi ha lasciato senza parole.. ho quasi avuto paura di me, sia per l’idea che per averlo realmente fatto!!!!!

Nella borsa con pigiama, creme e trucchi, ho messo il tappetino e i pesetti… se l’ho fatto davvero, mi sono portata l’occorrente per allenarmi da lui, e cosi è stato mi sono svegliata da lui e mi sono allenata, ridevo mentre lo facevo, ero in una casa non mia.. in una stanza diversa, ma Jillian era li con me

E ancora non ci credo che anche il secondo livello è terminato…

 

Annunci

24 thoughts on “30 days shred di Jillians Michaels – Level 2 Diario

  1. Molto interessante questo tuo modo di rimetterti in forma!
    Complimenti per la costanza e per l’energia che ci metti!
    Tua nuova follower!
    Bacione
    La Fra

  2. E quanto sei bravissima tu..senti visto che ci sei dammi un po’ della tua energia e della tua voltontà anche a me visto che sono pigrissima e lo sport e il dolore dovuti dall’esercizio fisico non fanno affatto per me!!! comuqnue complimenti anche per la costanza!!!

  3. La costanza è d’obbligo quando si decide di mettersi in forma. Pure io ho iniziato da un mesetto a fare una camminata veloce di 50 minuti in pendenza sul mio tapis roulant e qualche risultato pur se minimo lo vedo già… queste sono grande soddisfazioni. Brava e non mollare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...